24h di Finale Ligure – 25 e 26 maggio 2013

Ready2Race
24h di Finale Ligure – 25/26 maggio 2013

Questa volta la descrizione dell’evento la lasciamo ad un commento pubblicato sul forum dalla “nostra” ZiaLaura, per tutto il resto parleranno le foto che pubblicheremo a breve e i commenti dei partecipanti…!

Onore, merito e rispetto a tutti noi.

Gallery-24hNon saremo forse i campioni della 24h, ma siamo sicuramente i campioni del bel gruppo, spirito, compagnia. Siamo i campioni della grinta e dell’impegno che ci abbiamo messo fino all’ultimo e fino in fondo.
Campioni per aver portato a termine in modo dignitoso la nostra prima gara, (prima gara per MTB Milano e prima gara per tutti noi – tranne per il Doc) senza sottovalutare che molti di noi pedalano da poco tempo.
Campioni per la bella esperienza, unica, che vale sicuramente la pena di fare e provare. Personalmente, questa 24h, è stata per me un nuovo punto di partenza e non un punto di arrivo.

LET’S RIDE TOGETHER!

La ZiaLaura

Tutte le foto della “nostra” gara su ” 24h LIVE – La grande festa in direta on-line” 

I commenti a caldo

24H_LETS

da dottorbike » 
Come descrivere la 24 ore di finale??
Hai presente una vacanza in campeggio?? uguale solo che al posto della macchina usi la bici e continui a muoverti come un pazzo per visitare la zona intorno!!
Devastante ma unica!!! ne voglio una da una settimana prima di morire!!

da Enrico »
Grande zia!!! Bravissima e bravi tutti!!! È stata una esperienza davvero intensa, dura e per certi versi folle ma… Proprio questo l’ha resa ancora più epica! 
Un applauso a tutti noi!

da AlexEl92 »
Cari compagni di avventure,
voglio dirvi “grazie di cuore” per la magnifica esperienza vissuta con voi. Dopo anni trascorsi sui campi di calcio, correre, faticare e sudare in mezzo alla natura meravigliosa, tra panorami mozzafiato, tramonti infuocati ed albe incredibili, mi ripaga pienamente di tante delusioni e mi dà gioia e voglia di fare sempre meglio. Ho voglia di mettermi alla prova ancora e di dare il meglio che posso. Peccato solamente per l’inconveniente alla bici. Grazie per avermi accolto nel vostro incredibile gruppo e per tutte le emozioni vissute in questo primo anno con voi. Non vedo l’ora di condividere altri momenti insieme, alla scoperta di percorsi nuovi e sempre più entusiasmanti.
Grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
Alessandro

da One »
ed eccoci qui a tirare le fila di tutto questo weekend di gara in quel di Finale …
Per me era la prima partecipazione ad una gara in mtb (mtb che ho iniziato a pedalare da poco più di un paio d’anni) ed ero molto nervoso su cosa sarebbe potuto accadere, in particolare ero titubante della “notturna” … Alla fine posso dire che è stata una esperienza indimenticabile, grande agonismo, gran bel giro, e soprattutto che figata assoluta girare in notturna !!!
Grazie a tutto lo staff per aver gestito tutta l’organizzazione a Milano e la logistica/campo base sul posto; grazie a tutti i partecipanti dei vari team per la sana voglia di competizione e partecipazione profusa, grazie alle ns bighe che nonostante qualche rottura ci han permesso di conoscerci e divertirci, grazie alla natura per avermi fatto assistere alla più bella alba della mia vita  … Unico vaffà al meteo, che freddo ragà, se facevamo il campo a Cervinia faceva meno freddo.
Il risultato finale ok non sarà stato degno degli Olympic games, ma io lo vedo come un punto di inzio, ora sappiamo come gestire le forze, i tempi di recupero, i team, ecc… direi che ormai abbiamo molta più conoscenza dell’ evento e l’ anno prossimo dobbiamo iniziare a scalare sta fottuta classifica .
Dai che è ora di iniziare a preparare la prossima partecipazione.

da squizz »
Il primo quarto d’ora di gara? Una cosa indescrivibile “Ero sulla Luna !!! “.
Da un paio di mesi erano iniziati i viaggi a Finale per provare il circuito, le riunioni per organizzare al meglio questa gara, da una settimana il materiale era stato raccolto e preparato, da due giorni eravamo sul posto, da un’ora aspettavo di partire e poi… di colpo tutto inizia. Sei travolto da una valanga di emozioni che non puoi gestire, la testa non riesce a stare dietro a tanti stimoli tutti insieme, le grida di incitamento, le bande gialle del percorso, tappetino della partenza, bivio con la direzione “race”, luci, ombre, terra, foglie, bosco, tende, ancora grida, e fai l’unica cosa che la testa ti dice di fare, pedalare pedalare pedalare.
Non è così che si gestisce una gara? Vero !!!
Ma non me ne frega niente, quel primo quarto d’ora è stata una cosa indescrivibile “Ero sulla Luna !!!”.

da Reby »
24 ore di salite e discese, cip e cambi, birra e salamelle, pasta al pesto e al sugo, sudore e docce, freddo intenso e caldo polveroso… comunque da ripetere!
Un grazie a tutti coloro che hanno reso questo evento, per me, unico!!!

da Enrico »
24 ore…71km…2100mt di dislivello la mia prima 24h di finale ligure si chiude così… Dolore, fatica, sudore e soddisfazione.
Il primo ringraziamento va ai miei compagni di team Roby, Rikk e il Doc.
Su 2.300 iscritti c’erano solo 27 team agonisti da 4 partecipanti…
Chi ha fatto la 24h sa quanto sia dura già in 8 partecipanti. In 4 è davvero da pazzi, ma proprio per questo, ancora più stoica.
Grazie a chi ha pensato a rifocillarci, alla Francy e ai super integratori che mi hanno salvato da un giro “di troppo”, grazie alla Valentina (romitA) per l’appoggio e l’assistenza che mi/ci ha dato.
Difficilmente dimenticherò le sensazioni che ho provato durante la notte, con il freddo (abbiamo toccato i 5gradi in notturna), completamente bagnato… La sensazione di quando sulla cresta avevo a dx la luna e a sx il sole che sorgeva… La sensazione di quando, ormai stremato dopo la fine della salita, all’inizio della discesa mi è esplosa la gomma anteriore e ho fatto tutta la discesa correndo con la bici in spalla…
Al di là della prestazione sportiva, questa 24h mi ha insegnato tanto. Mi ha fatto capire cosa sia una squadra, di cosa significhi dare il tutto per tutto ma non per se stessi… Per te e per i tuoi compagni. E quando guardi la classifica, vedi quell’insignificante 17º posto che, però, per te vale un podio… Ogni pedalata, ogni crampo, ogni dolore di tutti e 4 è racchiuso in quel 17… E in quelle 24 ore… FANTASTICO
Poi volevo ringraziare gli altri 16 amici che, nei loro rispettivi 2 team, hanno affrontato insieme a noi questa esperienza. Tante risate insieme e buona birra.
Voglio voglio poi aggiungere un ringraziamento a Luciano. Quando ho cominciato con la MTB volevo mollare tutto, la fatica nn faceva per me. Ma grazie a lui che mi ha seguito, spinto e motivato con la voglia genuina di chi vuole “trasferirti”la propria passione, domenica ho chiuso la mia prima gara di Endurance. 3 anni fa non l’avrei nemmeno immaginato.

da ICE »
E’ da quando ho rimesso la bici in macchina domenica pomeriggio che non vedo l’ora di rimontare in sella…
E’ stata un’esperienza devastante…ma la sensazione finita l’ultima salita, il rumore in lontananza del delirio, la fatica ripagata da una discesa fighissima e le grida di incitamento quando stremata devi tirare le ultime pedalate per raggiungere l’area cambi….NON HANNO PREZZO!!
Che esperienza ragazzi… grazie a tutti per tutto quello che ognuno a modo suo mi ha dato in questi due giorni e…… W LE-D, sempre.

da quartex »
Se non fosse per le gambe stile pinocchio (leggi di legno) e la testa che gira, penserei ad un sogno lungo e intenso, di quelli che non si dimenticano facilmente. Corpo e mente immersi completamente in un’esperienza unica che non mi era mai capitato di vivere. Questa è stata la 24h di Finale. 24h di MTB, 24h di festa, 24h di vita vissuta e, aggiungerei, 24h di pura sopravvivenza .
Dal nulla si sono venuti a creare 3 team che hanno partecipato con coraggio ed entusiasmo ad un evento mitico, lungo un percorso super divertente ma non proprio facile. E quindi doppi complimenti soprattutto ai novizi che non si sono tirati indietro.
Vorrei scrivere tante cose, ma la mente è ancora un po’ offuscata, per cui, di getto, passo ai ringraziamenti…
Grazie al Doctor per averci “iniziato” e per l’allegria energica del venerdì sera
Grazie ai compagni del team che ci hanno dato dentro, e grazie allo zio Enry che mi ha spinto a tentare l’ultimo giro
Grazie alla Francy per l’ospitalità nel suo mega tendone e ai suoi super integratori
Grazie a tutti coloro che hanno montato e smontato il campo base
Grazie allo staff del ristoro e agli spillatori della super birra che ci hanno tenuto in forma
Grazie a Roberto P. per avermi aiutato a riavvitare il perno del carro di Foxy… (incredibile riparazione )
Grazie ai “grigliatori” del venerdì sera
Grazie al mio sacco a pelo che mi ha salvato dall’assideramento
Grazie alla mia amata bike (Foxy§) che non mi ha mai tradito
E infine… grazie alla zia che mi ha riportato a casa sano e salvo
Bella lì, ora bisogna tornare alla vita reale e, per quanto mi riguarda, mi ci vorrà un po’.
Al 2014!

da sandrokan »
…malgrado il risultato finale apparentemente deludente
…malgrado i campi devastanti del 2° giro
…malgrado il ragazzetto di 14 anni che sfrecciando a velocità folle, mi vede sdraiato tra le curve del Toboga e mi chiede “tutto bene?”
…malgrado aver ingurgitato 4 piatti di una discutibile pasta al pesto
…malgrado la doccia “goccia a goccia”
…malgrado la turca
…malgrado le 4 ore di sonno in tutto il we
…malgrado il freddo siberiano
…malgrado aver sopportato x tutto il viaggio le pene amorose di un compagno di squadra
…malgrado esser stato superato dal 99% dei partecipanti durante i miei giri
…malgrado il terrore di scendere per la prima volta senza protezioni
…malgrado aver inverito le luci (x questo non ci vedevo una mazza)
…malgrado TUTTO…
…sono felice si esserci stato!
Grazie a tutti x tutto, siete stati GRANDI, siete GRANDI

da Faster »
Un’esperienza memorabile
La prima partecipazione ad una gara, per di più di così alto profilo, è stata per me un crescendo di emozioni e sensazioni sempre più positive
All’arrivo alle Manie abbiamo subito assaporato l’atmosfera festosa che aleggiava nella zona camping. Dopo una sistemazione alla tenda gentilmente montata dagli amici scesi giovedì, i 3 team MTB Milano-DottorBIke si sono goduti un po’ di sole e concluso la giornata con una bella grigliata tutti insieme
La notte in tenda è stata impegnativa a causa del freddo, ma il risveglio (con l’inno d’Italia) è stato comunque elettrizzante, l’adrenalina iniziava a farsi sentire
Alle 13, quando la pioggia ha lasciato il posto ad un timido sole,finalmente la 24h è partita.
L’inizio è stato difficile: al primo turno, dopo solo 15 minuti, nel tratto di bosco sotto al camping ho rotto la catena che si è infilata tra raggi e pignone…
Dopo una faticosa risalita con bici in spalla (la ruota posteriore era bloccata) fino alla partenza lo sconforto ha avuto per un attimo il sopravvento Tuttavia la forza di volontà ha prevalso, il meccanico dei paddock ha smontato il pacco pignoni e liberato la catena dai raggi e grazie all’aiuto del Capitano Marco Romito  che è intervenuto magistralmente sull amia Canyon, ero pronto per ripartire.
Nella sfiga…posso dire che mi è andata bene, perchè i nuovi turni mi hanno consentito di girare alle 21 di sabato, al tramonto e delle 5 di domenica all’alba. Quest’ultimo è stato fantastico: il buio della partenza ha lasciato presto spazio al chiarore dell’alba con i suoi meravigliosi colori .
Il risultato “agonistico”, per questa prima esperienza, passa in secondo piano rispetto a tutto il resto.
Alla prox, con un po’ di esperienza in più, cercherò di fare meglio.
Per concludere un ringraziamento a tutti i compagni di team e di avventura per la bella esperienza trascorsa insieme. 

da davidbad7 »
che dire , un grazie di cuore a tutti per avermi fatto svagare un week end un grazie di cuore a voi che sapete cosa vuol dire fare fatica ed essere contenti e felici per uno sport che ti toglie letteralmente il fiato ! un grazie di cuore a voi che avete saputo accettarmi anche se prima del giro notturno non sono stato per niente bene rinnego solo il fatto di non averlo potuto fare , mi sarebbe piaciuto tanto ! ringrazio voi che mi avete fatto vivere un’ esperienza fuori dal normale dove la prima cosa e l’ alleanza del gruppo e il divertirsi insieme e non l’ agonismo e le spallate per arrivare per forza primi ! un grazie a roberto per aver preso il mio posto mi spiace davvero ! UN GRAZIE A TUTTI VOI CHE RIUSCITE A CONIUGARE AMICIZIA E SPORT ! 

da delta91 »
Difficile trovare le parole per descrivere cosa si prova alla fine di un esperienza simile, ho provato a raccontarlo ad amici e parenti ma non sono sicuramente riuscito a trasmettere il turbinio di emozioni che ancora oggi hanno il possesso della mia mente.
Simulo il percorso anche quando sono sul mio taxi, le strisce pedonali diventano i tappeti rossi, adoro il pavè che ricrea quel ticchettio della catena che sbatte sul fodero destro e i motociclisti hanno tutti la maglia di Mtb Santa Marinella….. Spero vivamente di non incominciare a far mettere il casco ai clienti altrimenti, ragazzi miei, dovrò intraprendere un percorso di disintossicazione, sperando che abbia dei drop e qualcuno che mi prenda i tempi!!!!
Ringrazio l’elettricista dell’organizzazione che ci ha messo a dura prova!
Ringrazio mastro birraio che ci ha regalato momenti fantastici…..
Ringrazio Davide che mi ha permesso di osare oltre il limite facendo il suo giro!
Ma sopratutto ringrazio tutti i vostri sorrisi, le vostre espressioni di comprensione e la vostra capacità di affrontare un’ esperienza forte facendo squadra in tutto per tutto!!
LET’S RIDE TOGETHER!